• Spedizione gratuita per acquisti superiori a € 49,90 IVA inclusa 

    (solo per spedizioni in Italia)
  • Spedizione gratuita per acquisti superiori a € 49,90 IVA inclusa 

    (solo per spedizioni in Italia)
  • Home
  • News
  • news
  • NUOVO DIGITALE TERRESTRE DVB-T2 Tutte le info !!!

NUOVO DIGITALE TERRESTRE DVB-T2 Tutte le info !!!

NUOVO DIGITALE TERRESTRE DVB-T2
Soluzioni per prepararsi al nuovo Switch-Off del Digitale Terrestre

NUOVO DIGITALE TERRESTRE:
un altro Switch-Off necessario per passare allo standard DVB-T2.
L’arrivo del DVB-T2 è un nuovo cambiamento che riguarderà le frequenze televisive, attualmente le trasmissioni avvengono attraverso il sistema DVB-T, mentre da settembre 2021, gradualmente, le regioni passeranno al DVB-T2,
esattamente come già avvenuto in occasione del primo switchoff di qualche anno fa. 

Entro il 1 GENNAIO 2023 il passaggio al nuovo sistema sarà definitivo.

Perché si cambia?
Di questo cambiamento si parla già da qualche anno, ma solo ora che il 5G è diventato realtà si rende necessaria questa nuova piccola rivoluzione. Infatti, le reti 5G in Italia occuperanno frequenze attualmente utilizzate per la trasmissione dell’attuale digitale terrestre (banda 700 MHz). 
Per questo sarà necessario liberarle e spostare i segnali televisivi su nuove frequenze: ed ecco spiegata l’introduzione del DVB-T2. La modifica è inoltre necessaria perché si è deciso di modificare anche il sistema di codifica dei segnali audio e video. Attualmente infatti vengono utilizzati gli standard MPEG-2 e MPEG-4, che saranno sostituiti da uno di qualità maggiore, l’HEVC (High Efficiency Video Coding).

Quando sarà definitivo il passaggio al DVB-T2
Ogni regione avrà i suoi tempi per adeguarsi al DVB-T2. In particolare:
Si parte il 15 ottobre 2021,
quando alcuni programmi nazionali saranno trasmessi esclusivamente con la codifica DVBT/MPEG4

Dal 15 novembre 2021 al 18 dicembre 2021
nell’area 1A - Sardegna;
Dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022
nell’area 2 - Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia
tranne la provincia di Mantova e le province autonome di Trento e Bolzano
nell’area 3 - Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna ,tranne la provincia di Piacenza;
Dal 1 marzo 2022 al 15 maggio 2022
nell’area 4 - Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata; Abruzzo, Molise, Marche;
Dal 1 maggio 2022 al 30 giugno 2022
nell’area 1B - Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

L’introduzione dello standard tecnologico DVB-T2, invece, è prevista per il 1 Gennaio 2023.

Come capire se la tv è compatibile col DVB-T2
In generale, se avete acquistato un televisore dopo l’1 gennaio 2017, non dovreste avere problemi. Già da quell’anno, infatti, i negozi erano stati costretti, per legge, a vendere dispositivi con il nuovo decoder integrato. È possibile che anche televisori più vecchi di fascia alta continuino comunque a funzionare, ma in ogni caso è bene verificare nelle specifiche del dispositivo.
Recentemente sono state messe a disposizione delle frequenze sui canali 100 e 200: se la tv è compatibile, comparirà la scritta “Test HEVC Main 10”; viceversa, lo schermo rimarrà nero. Prima, però, è necessario risintonizzare le frequenze.

BONUS TV
Il bonus è stato stanziato per favorire e facilitare il passaggio al nuovo standard.
Già dallo scorso 18 dicembre e fino al 31 dicembre 2022 sarà possibile usufruire di 30 euro di sconto sul prezzo di acquisto.
Per ottenerlo, è necessario avere un reddito Isee non superiore a 20mila euro e avere la residenza in Italia. 
Il bonus è da considerarsi per nucleo familiare e non per singolo individuo. Le persone interessate potranno presentarsi dal rivenditore con un’autocertificazione in cui dichiarano, sotto la propria responsabilità, che il nucleo familiare di appartenenza rientra nella soglia di reddito Isee stabilita e che gli altri componenti dello stesso nucleo non ne hanno già usufruito. 
A questo link potete trovare tutte le informazioni approfondite stilate dal Ministero dello Sviluppo
https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/comunicazioni/bonus-tv

Come capire se la tv è compatibile col DVB-T2?
Recentemente sono state messe a disposizione delle frequenze sui canali 100 e 200:
se la tv è compatibile, comparirà la scritta “Test HEVC Main10”; viceversa, lo schermo rimarrà nero.
Prima, però, è necessario risintonizzare le frequenze.

Nel nostro sito trovi tutto il necessario per sistemare il tuo sistema e adeguarlo al nuovo standard
visitando la sezione "ANTENNISTICA" troverai tutto quello che serve:
Alimentatori, Amplificatori, Antenne, Cavo TV, Decoder Tivusat e Digitale terrestre, Illuminatori LNB, Cavi audio e Video, e Molto altro

Condividi

Carrello